INFO COVID-19
Ricerca Vacanza

Struttura o località o descrizione:

Tipo Vacanza:

Regione:

Tipologia Camera:

Check-in:                     Check-out:
N° Adulti:                     N° Bambini:

Ricerca avanzata

Newsletter

 

NAPOLI SOTTERRANEA, DUOMO DI SAN GENNARO, CAPPELLA SAN SEVERO

Campania - Napoli (NA)

[DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020] NAPOLI SOTTERRANEA, DUOMO DI SAN GENNARO, CAPPELLA SAN SEVERO - visita guidata + ingressi come da programma + pranzo in ristorante + trasporto in bus GT

Partenza: Formia - Caserta


Prezzo Acconto
Adulti: 59 € 25 €
Partenza:  
TOTALE  

 NAPOLI SOTTERRANEA,
DUOMO DI SAN GENNARO, CAPPELLA SAN SEVERO

(Duomo di San Gennaro, Basilica di Santa Restituta, Spaccanapoli,
San Gregorio Armeno, Napoli Sotterranea, Cappella di San Severo)

DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020
59 € per persona 
 

Programma

Ritrovo dei partecipanti a Formia (Porto Levante), incontro con accompagnatore DLT Viaggi e partenza ore 07.30 per Napoli. Visita del Duomo di Napoli, conosciuto anche come Duomo di San Gennaro, luogo di culto cattolico più importante della città e della Basilica di Santa Restituta, che rappresenta uno dei grandi tesori della Cattedrale. Proseguimento per Napoli Sotterranea, per conoscere la storia di Napoli dal punto di vista del sottosuolo, un viaggio nella storia dall’epoca greca a quella moderna, a 40 mt di profondità tra cunicoli e cisterne. Durante l’escursione oltre ad ammirare i resti dell’antico  acquedotto greco-romano e dei rifugi antiaerei della Seconda Guerra Mondiale, si visiteranno il Museo della Guerra, la Stazione Sismica “Arianna” e tanto altro. Al termine della visita pranzo in ristorante. Nel pomeriggio ingresso alla Cappella di San Severo, che ospita splendide opere tra le quali le suggestive “sculture velate”, la Pudicizia, il Disinganno, e il famoso Cristo Velato. Si prosegue nel quartiere Spaccanapoli e San Gregorio Armeno. In serata partenza per il rientro a Formia. 

La quota comprende:

Trasporto in pullman GT 
Pranzo in pizzeria (pizza marinara o margherita + 1 bibita)  
Visita guidata (come da programma) 
Ingressi come da programma
Accompagnatore per tutta la durata del viaggio 

La quota non comprende:

Tutto quanto non espressamente indicato nel paragrafo "La quota comprende"
Mancia (1 euro per persona)
 
*Possibili partenze da: Formia (Porto Levante) ore 07:30, Caserta (uscita casello Caserta nord) ore 08:45
 
 

Informazioni per il viaggiatore

- E’ di rilevante importanza cogliere la differenza tra accompagnatore e guida turistica locale. L’accompagnatore, in linea generale, segue ed assiste il gruppo dall’inizio al termine del tour organizzato. Si adopera affinchè il tour si svolga regolarmente e si assicura che tutti i servizi acquistati dal cliente siano erogati, gestendo gli orari degli appuntamenti programmati e svolgendo le mansioni amministrative e burocratiche in loco, oltre ad essere il punto di riferimento per tutto il gruppo. Nello specifico, le visite previste da programma sono affidate alla competenza di guide turistiche locali autorizzate e parlanti italiano, che forniscono informazioni storico-culturali sul paese che si sta visitando.
 
-  Per motivi organizzativi, è possibile che l'ordine degli ingressi, delle visite guidate e delle escursioni in programma possa subire modifiche senza preavviso, non gravando sul regolare svolgimento del tour.

- La categoria degli hotel scelta per i nostri tour è 3 stelle sia per le destinazioni nazionali che per quelle internazionali. 
E’ da considerare che gli hotel (più frequentemente nei Paesi esteri) non sono sempre dotati di ristorante interno, per cui i pasti serali potrebbero essere consumati in ristoranti convenzionati con gli stessi.

- Per le destinazioni internazionali, non sono da sottovalutare usi e costumi. Infatti, date le notevoli differenze tra Paese e Paese, ogni viaggio richiede capacità di adattamento alle diversità, tra le quali, in primis, è da segnalare la ristorazione, che molto si distacca da quella italiana.

- Si prega il gentile viaggiatore di segnalare al momento della prenotazione intolleranze, allergie alimentari o celiachia. 
Qualora questi particolari regimi alimentari fossero segnalati a pochi giorni dalla partenza o il giorno stesso, non si potrà garantire che hotels e ristoranti siano in grado di soddisfare tali esigenze.

- I tour prevedono quasi esclusivamente visite guidate a piedi in centri storici, musei e siti archeologici, ragion per cui si consiglia di valutare con attenzione gli itinerari prima di effettuare la prenotazione e di considerare che siano affrontabili fisicamente in base alle proprie esigenze. 

- In base al Regolamento Europeo 561/2006, in vigore dal mese di Aprile 2007, gli autisti devono necessariamente osservare 9 ore di riposo durante la notte per 3 giorni settimanali e 12 ore di riposo durante la notte per altri 3 giorni settimanali. 
Nel caso in cui si voglia ulteriormente approfondire la visita delle città oltre l’orario di visita previsto da programma, si potrà farlo liberamente utilizzando mezzi pubblici e/o taxi.

-  In tutti i programmi, per ogni punto di carico è abbinato il relativo orario di partenza, da considerarsi come indicativo e soggetto a modifiche. 
Nello specifico, la conferma definitiva della partenza, il relativo orario ed il riferimento telefonico dell’accompagnatore DLT Viaggi, saranno forniti telefonicamente da un operatore, che contatterà il nostro viaggiatore diversi giorni prima della partenza per le ultime informazioni utili.

[DOMENICA 17 GENNAIO 2021] NAPOLI SOTTERRANEA, DUOMO DI SAN GENNARO, CAPPELLA SAN SEVERO - visita guidata + ingressi come da programma + pranzo in ristorante + trasporto in bus GT

Partenza: Formia - Caserta


Prezzo Acconto
Adulti: 59 € 25 €
Partenza:  
TOTALE  

 

NAPOLI SOTTERRANEA,
DUOMO DI SAN GENNARO, CAPPELLA SAN SEVERO

(Duomo di San Gennaro, Basilica di Santa Restituta, Spaccanapoli,
San Gregorio Armeno, Napoli Sotterranea, Cappella di San Severo)

DOMENICA 14 MARZO 2021
59 € per persona 
 

Programma

Ritrovo dei partecipanti a Formia (Molo Vespucci), incontro con accompagnatore DLT Viaggi e partenza ore 07.30 per Napoli. Visita del Duomo di Napoli, conosciuto anche come Duomo di San Gennaro, luogo di culto cattolico più importante della città e della Basilica di Santa Restituta, che rappresenta uno dei grandi tesori della Cattedrale. Proseguimento per Napoli Sotterranea, per conoscere la storia di Napoli dal punto di vista del sottosuolo, un viaggio nella storia dall’epoca greca a quella moderna, a 40 mt di profondità tra cunicoli e cisterne. Durante l’escursione oltre ad ammirare i resti dell’antico  acquedotto greco-romano e dei rifugi antiaerei della Seconda Guerra Mondiale, si visiteranno il Museo della Guerra, la Stazione Sismica “Arianna” e tanto altro. Al termine della visita pranzo in ristorante. Nel pomeriggio ingresso alla Cappella di San Severo, che ospita splendide opere tra le quali le suggestive “sculture velate”, la Pudicizia, il Disinganno, e il famoso Cristo Velato. Si prosegue nel quartiere Spaccanapoli e San Gregorio Armeno. In serata partenza per il rientro a Formia. 

La quota comprende:

Trasporto in pullman GT 
Pranzo in pizzeria (pizza marinara o margherita + 1 bibita)  
Visita guidata (come da programma) 
Ingressi come da programma
Accompagnatore per tutta la durata del viaggio 

La quota non comprende:

Tutto quanto non espressamente indicato nel paragrafo "La quota comprende"
Mancia (1 euro per persona)
 
*Possibili partenze da: Formia (Molo Vespucci) ore 07:30, Caserta (Caserta nord) ore 08:45
 
 

Informazioni per il viaggiatore

- E’ di rilevante importanza cogliere la differenza tra accompagnatore e guida turistica locale. L’accompagnatore, in linea generale, segue ed assiste il gruppo dall’inizio al termine del tour organizzato. Si adopera affinchè il tour si svolga regolarmente e si assicura che tutti i servizi acquistati dal cliente siano erogati, gestendo gli orari degli appuntamenti programmati e svolgendo le mansioni amministrative e burocratiche in loco, oltre ad essere il punto di riferimento per tutto il gruppo. Nello specifico, le visite previste da programma sono affidate alla competenza di guide turistiche locali autorizzate e parlanti italiano, che forniscono informazioni storico-culturali sul paese che si sta visitando.
 
-  Per motivi organizzativi, è possibile che l'ordine degli ingressi, delle visite guidate e delle escursioni in programma possa subire modifiche senza preavviso, non gravando sul regolare svolgimento del tour.

- La categoria degli hotel scelta per i nostri tour è 3 stelle sia per le destinazioni nazionali che per quelle internazionali. 
E’ da considerare che gli hotel (più frequentemente nei Paesi esteri) non sono sempre dotati di ristorante interno, per cui i pasti serali potrebbero essere consumati in ristoranti convenzionati con gli stessi.

- Per le destinazioni internazionali, non sono da sottovalutare usi e costumi. Infatti, date le notevoli differenze tra Paese e Paese, ogni viaggio richiede capacità di adattamento alle diversità, tra le quali, in primis, è da segnalare la ristorazione, che molto si distacca da quella italiana.

- Si prega il gentile viaggiatore di segnalare al momento della prenotazione intolleranze, allergie alimentari o celiachia. 
Qualora questi particolari regimi alimentari fossero segnalati a pochi giorni dalla partenza o il giorno stesso, non si potrà garantire che hotels e ristoranti siano in grado di soddisfare tali esigenze.

- I tour prevedono quasi esclusivamente visite guidate a piedi in centri storici, musei e siti archeologici, ragion per cui si consiglia di valutare con attenzione gli itinerari prima di effettuare la prenotazione e di considerare che siano affrontabili fisicamente in base alle proprie esigenze. 

- In base al Regolamento Europeo 561/2006, in vigore dal mese di Aprile 2007, gli autisti devono necessariamente osservare 9 ore di riposo durante la notte per 3 giorni settimanali e 12 ore di riposo durante la notte per altri 3 giorni settimanali. 
Nel caso in cui si voglia ulteriormente approfondire la visita delle città oltre l’orario di visita previsto da programma, si potrà farlo liberamente utilizzando mezzi pubblici e/o taxi.

-  In tutti i programmi, per ogni punto di carico è abbinato il relativo orario di partenza, da considerarsi come indicativo e soggetto a modifiche. 
Nello specifico, la conferma definitiva della partenza, il relativo orario ed il riferimento telefonico dell’accompagnatore DLT Viaggi, saranno forniti telefonicamente da un operatore, che contatterà il nostro viaggiatore diversi giorni prima della partenza per le ultime informazioni utili.

 

Napoli Sotterranea

I primi manufatti di scavi sotterranei risalgono a circa 5.000 anni fa, quasi alla fine dell’era preistorica. Successivamente, nel III secolo a.C., i Greci aprirono le prime cave sotterranee per ricavare i blocchi di tufo necessari per costruire le mura e i templi della loro Neapolis e scavarono in numerosi ambienti per creare una serie di ipogei funerari.  Lo sviluppo imponente del reticolo dei sotterranei iniziò in epoca romana: i romani infatti in epoca augustea dotarono la città di gallerie viarie e soprattutto di una rete di acquedotti complessa, alimentata da condotti sotterranei provenienti dalle sorgenti del Serino, a 70 km di distanza dal centro di Napoli. Altri rami dell’acquedotto di età augustea arrivarono fino a Miseno, per alimentare la Piscina mirabilis, che fu la riserva d’acqua della flotta romana. Larghi quel poco che permetteva il passaggio di un uomo, i cunicoli dell’acquedotto si diramavano in tutte le direzioni, con lo scopo di alimentare fontane ed abitazioni situate in diverse aree della città superiore. A tratti, sulle pareti, si notano ancora tracce dell’intonaco idraulico, utilizzato dagli ingegneri dell’antichità per impermeabilizzare le gallerie. Agli inizi del XVI secolo il vecchio acquedotto e le moltissime cisterne pluviali non riuscivano più a soddisfare il bisogno d’acqua della città che si era estesa a macchia d’olio e fu così che il facoltoso nobile napoletano Cesare Carmignano costruì un nuovo acquedotto. Fu solo agli inizi del XX secolo che si smise di scavare nel sottosuolo per l’approvvigionamento idrico e si abbandonò una rete di cunicoli e cisterne di oltre 2.000.000 m², diffusa per tutta la città. I sotterranei furono quindi utilizzati durante la Seconda Guerra Mondiale come rifugi antiaerei per proteggersi dai disastrosi bombardamenti che colpirono la città. Le cavità furono illuminate e sistemate per accogliere decine e decine di persone che al suono della sirena si affrettavano a scendere per le scale che scendevano in profondità.Resti di arredi, graffiti e vari oggetti in ottimo stato di conservazione testimoniano ancora oggi la grande paura dei bombardamenti e i numerosi periodi della giornata vissuti nei rifugi, facendo riemergere uno spaccato di vita importante e al tempo stesso tragico della storia cittadina.

Duomo di San Gennaro

Il Duomo di Napoli, l’imponente cattedrale situata sull’ottocentesca via Duomo, si erige vistosa nel cuore della città greco-romana tra il decumano superiore, via Anticaglia, e il decumano maggiore, via Tribunali. In età alto medievale tutta questa zona si chiamava Platea Summae e si contraddistingueva per i numerosi edifici fortificati sia dedicati al culto che all’aristocrazia. La realizzazione del Duomo, costruito per volere dell’imperatore Costantino I che lo arricchì molto con le sue donazioni, non possiamo collocarla con precisione nel tempo, ma è avvenuta di sicuro in seguito alla fine dello Scisma d’Oriente, sull’area di un tempio dedicato ad Apollo. I lavori per la costruzione della cattedrale iniziarono probabilmente durante il Regno del fondatore della dinastia angioina Carlo I, mentre le parti più antiche della chiesa, la tribuna e le cappelle vicine, risalgono al 1270 circa. L’opera di edificazione continuò durante il regno di Carlo II e di Roberto, sotto cui ci fu il completamento della struttura. Nel 1314 il Duomo fu dedicato all’Assunta per volere di Umberto d’Ormont, originario della Borgogna.
La zona in cui si innalza imponente il Duomo ha accolto fin dall’antichità diversi edifici sacri come i templi pagani prima e in seguito l’oratorio di Santa Maria del Principio, il battistero di San Giovanni in Fonte e varie cappelle. Mentre parte di queste strutture è ancora esistente ed è incorporata nella fabbrica dell’attuale cattedrale e dell’episcopio, gli altri monumenti sono andati perduti nel corso dei lavori di ristrutturazione che ha subito l’area. Tutta la struttura del Duomo infatti è stata sottoposta a molti e non sempre validi restauri, ma i danni sono arricati anche alle diverse eruzioni del Vesuvio e dai terribili terremoti. Nel 1349 un potente sisma fece crollare l’originaria facciata di età angioina della cattedrale, insieme con la torre campanaria.

Cappella di San Severo

Situato nel cuore del centro antico di Napoli, il Museo Cappella Sansevero è un gioiello del patrimonio artistico internazionale. Creatività barocca e orgoglio dinastico, bellezza e mistero s’intrecciano creando qui un’atmosfera unica, quasi fuori dal tempo.
Tra capolavori come il celebre Cristo velato, la cui immagine ha fatto il giro del mondo per la prodigiosa “tessitura” del velo marmoreo, meraviglie del virtuosismo come il Disinganno ed enigmatiche presenze come le Macchine anatomiche, la Cappella Sansevero rappresenta uno dei più singolari monumenti che l’ingegno umano abbia mai concepito.
Un mausoleo nobiliare, un tempio iniziatico in cui è mirabilmente trasfusa la poliedrica personalità del suo geniale ideatore: Raimondo di Sangro, settimo principe di Sansevero.
 
Voto medio:

da ANNA MARISA C. - 27/01/2020, alle 06:16
Bellissima giornata! Napoli ,come sempre meravigliosa, ci ha accolti con un bel sole che ha agevolato il percorso ben calibrato programmato dall'agenzia.. Notevoli i luoghi visitati ,resi ancora più interessanti dai racconti \"appassionati\" della bravissima Isabella. Bravi 10+


da Silvia V. - 24/01/2020, alle 11:21
Ho raggiunto il gruppo a Napoli ed è stata una giornata. Molto interessante e ben organizzata. A presto con altre gite. Grazie


da rodolfo g. - 24/01/2020, alle 08:39
Luoghi suggestivi ed interessanti. Organizzazione perfetta.


da ERASMO T. - 24/01/2020, alle 07:52
Il viaggio di gruppo era un regalo per i miei che sono tornati veramente molto molto contenti carichi gli occhi ed il cuore di cose meravigliose. Mi hanno detto poi che la guida turistica spiegava tutto nei minimi dettagli arricchendo i racconti anche di curiosità. Ottimo veramente

Strutture nelle vicinanze

Newsletter



oppure
oppure