INFO COVID-19
Ricerca Vacanza

Struttura o località o descrizione:

Tipo Vacanza:

Regione:

Tipologia Camera:

Check-in:                     Check-out:
N° Adulti:                     N° Bambini:

Ricerca avanzata

Newsletter

 

TOUR DELLE MERAVIGLIE CUBANE

Cuba - Cuba

ds

L'Avana

Il nome completo è San Cristobal de l’Habana ed è la città più grande dei Caraibi: L’Avana è uno dei centri urbani più ricchi di cultura del mondo. La sfilata di castelli, cattedrali, palazzi e musei è testimonianza del suo ricco passato coloniale ed il quartiere storico de La Vieja Habana è stato decretato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità con oltre 900 monumenti. A questo si aggiungono le altre caratteristiche che rendono la città davvero speciale: la musica e la danza  in ogni dove, l’amore per la cultura e i libri con cinema, teatri, gallerie d’arte e negozi di libri sparsi ovunque, i 15 chilometri di spiagge bellissime con i reef corallini che possono essere ammirati sia sopra che sotto l’acqua. A ridosso della Baia c’è l’Habana Vieja, che si estende per circa 5 chilometri: tra edifici storici, piazze e musei interessanti, strade acciottolate e le suggestioni dello splendore perduto si vive tutto il fascino della città. Plaza de la Catedral dominata dalla Cattedrale, Plaza de Armas e Plaza de San Francisco sono i punti principali. Allo sbocco della Baia de l’Habana si trovano due fortificazioni storiche, tra le più imponenti dell’America del Sud: El Morro, un castello fortificato dalle possenti mura che si erge sulle coste rocciose, e la Cabana, ancora più maestosa del primo e ricca di fascino, fatta costruire sull’altra parte della baia. Alcune calle segnano il confine tra città vecchia e il centro de L’Avana: Calle Monserrate, Calle Agramonte, il Prado, il luogo del passeggio per eccellenza, ma anche il Parque Central. Il quartiere Cerro si inerpica su una collina, mentre ad ovest del centro si trova il quartiere di Vedado, che prosegue oltre il colossale Cementerio Colon prendendo il nome di Nuevo Vedado, ricco di case residenziali. La zona de La Rampa è particolarmente elegante e il lungomare Malecon è il luogo più importante di questa parte della città poiché qui si trova la Plaza de la Rivolucion con  la gigantesca immagine di Che Guevara che campeggia sui muri esterni del Palazzo de la Revolucion. Per chi cerca il relax in spiaggia Playa Bacuranao, Playa el Megano, Playa Santa Maria e Playa Guanabo sono le più affascinanti.  

Santa Clara

Cuore di Cuba, la città capoluogo di Santa Clara, venne fondata il 15 luglio 1689 (da una quindicina di famiglie provenienti da Remedios) e, in virtù della sua collocazione geografica è, da sempre, importante centro commerciale e snodo stradale. Vivace dal punto di vista culturale, giovane e decisamente anti-conformista (il suo Club Mejunje ospita l’unico spettacolo, ufficiale, di drag queen del Paese), un tempo, ospitava il primo stabilimento cubano della Coca-Cola (ovviamente aperto prima della rivoluzione).Tra le attrattive principali della cittadina si ricordano il Parque Vidal, dedicato al colonnello Leoncio Vidal y Caro che qui perse la vita nel marzo del 1896. Se in epoca coloniale il parco prevedeva due zone distinte, una per i bianchi e l’altra per i neri, oggi si presenta come una sorta di multietnico “teatro all’aperto”. Due le statue degne di nota: quella di Marta Abreu (filantropa locale) e il curioso “El Niño de la Bota” (bambino con lo stivale), divenuto uno dei simboli della città.Lungo il lato est del Parque Vidal si può notare Palacio Provincial, pregevole edificio neoclassico oggi sede di una biblioteca completata da una collezione di volumi rari. A due passi dal parco sorge anche il Museo de Artes Decorativas, ospitato in un bel palazzo del Settecento. La sua collezione, decisamente originale permette di comprendere meglio lo straordinario, e variegato, patrimonio architetturale cubano.Merita una visita il Teatro la Caridad: inaugurato nel 1885 è uno dei tre grandi teatri di epoca coloniale costruiti fuori dalla Capitale. Con statue di marmo e pregevoli stucchi, conserva un prezioso affresco di Camilo Zalaya.Infine, prima di lasciare Santa Clara si può fare tappa al Mausoleo di Che Guevara, grandioso monumento funebre che custodisce i mortali resti del “Che” e di ventinove dei suoi compagni e combattenti, uccisi nel 1967. Iniziato nel 1982 è stato inaugurato il 28 dicembre 1988 e vede scolpito, alla base, il celeberrimo motto di Guevara: “Hasta la Victoria Siempre“.

Remedios

La cittadina di Remedios, vicino a Santa Clara, nella provincia di Villa Clara è una visita consigliata nel trasferimento da Avana ai Cayos Santa Maria,Ensenacho e la Brujas. Fondata sulla costa nel 1514, è stata spostata nell’entroterra nel 1758 dove si trova attualmente a seguito di un incendio dovuto alle incursioni dei pirati. E’ l’unica cittadina ad avere due chiese sulla piazza principale, una è chiusa in ristrutturazione mentre la Chiesa di San Juan Bautista in stile barocco conserva molte statue di grande valore artistico, oltre ad un pregevole soffitto ligneo. Interessante da visitare è anche il museo de las Parrandas Remedianas (feste tipo carnevale) che conserva il materiale utilizzato durante queste feste, che furono organizzate nel XIX secolo, come racconta la leggenda, da un parroco che voleva attirare i concittadini a visitare le due chiese. 

Trininad

La città di Trinidad, fondata nel 1514 e situata nell’area sud-ovest di questa provincia di Cuba, è uno dei gioielli architettonici coloniali del paese conservati nel modo migliore, con costruzioni barocche e neoclassiche, che le valsero nel 1988, assieme alla vicina Valle de Los Indigenos, la dichiarazione di Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Il centro della città è rappresentato della pittoresca Plaza Mayor, dove è situato il Museo Romántico, ospitato all’interno del Palacio Brunet, dove sono esposti mobili ed oggetti che fanno parte della storia cittadina. Nelle immediate vicinanze della Plaza Mayor si trovano la Iglesia de la Santísima Trinidad e la Iglesia Parroquial Mayor. Diversi sono i musei, ospitati all’interno di vecchi palazzi restaurati, dedicati alla storia ed alla cultura di Trinidad, presenti nelle vie centrali della città. Il Museo de Arquítectura, dedicato alle tecniche di costruzione del periodo coloniale, il Museo Històrico Municipal, dove sono raccolti documenti ed oggetti storici della città, Museo Arqueològico Guamuhaya, dedicato alla storia precoloniale e il Museo de la lucha contra los bandidos a ricordo della lotta contro i controrivoluzionari che si erano rifugiati nella Sierra del Escambray. Nella visita al centro cittadino non mancate di visitare, in Calle Francisco Gòmez Soto, il Mercado Artigianal.

Cienfuegos

Cienfuegos è conosciuta come la “Perla del Sud di Cuba”, e non c’è da stupirsi se questa piccola città abbia saputo sedurre i viaggiatori da tutte le parti del mondo grazie alla combinazione dell’eleganza del suo spirito francese e il suo affidabile stile caraibico. Nella baia si può leggere un cartello che recita “la città che piace a me”, citando le parole che disse la famosa cantante Benny Moré.Cienfuegos è una città nautica che si trova intorno alla baia naturale più maestosa di Cuba. Tutta la città vanta un invidiabile ambiente marittimo, il quale, insieme alla tranquillità che si respira nelle strade rinnovate e libere dal turismo di massa, è stato una chiave importante perché venisse dichiarata Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 2005.È una città variopinta in cui risaltano le tonalità di verde smeraldo delle sue terre rigogliose e l'acqua turchese. La provincia è ricca di piccole baie, grotte e barriere coralline; ma il suo fulcro forse si trova realmente all’interno, en El Nicho, una stupefacente rientranza situata nel Parco Naturale Topes de Colantes.

Vinales

Viñales è una piccola città sull’isola di Cuba con caratteristiche casette di legno colorate. Il panorama circostante è costituito da montagne di tipi carsico. Quest’area di coltivazioni di tabacco fu colonizzata nell’Ottocento e furono create una scuola, una chiesa, un ospedale e un parco ricreativo. Oggi la produzione agricola, oltre al tabacco, comprende colture di verdure, frutta e caffè. Il turismo è in via di espansione anche nell’omonima valle. Essa fa parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1999.
Voto medio:

da Giannini F. - 30/11/2019, alle 14:22
Complimenti a questa agenzia, ci siamo divertiti moltissimo, tutto organizzato alla perfezione, alberghi cubani da sogno, sul mare. Cuba stupenda. Grazie di cuore e arrivederci al prossimo viaggio


da Mariarosaria B. - 26/11/2019, alle 21:10
È il terzo viaggio che faccio con la dlt viaggi il secondo con un altro come accompagnatore. Viaggio molto piacevole e Marco si è confermato molto professionale oltre che persona con cui è interessante scambiare idee. Da consigliare


da Amato Aldo F. - 25/11/2019, alle 07:56
Bellissimo tour! Ben organizzato, ottima guida e Marco come sempre bravo e professionale…..Alla prossima!


da Gaetana S. - 24/11/2019, alle 13:59
Tutto perfetto, nulla da lamentare, dalla partenza al rientro, mi sono trovata benissimo e farò sicuramente altri viaggi con DLT. Grazie!!

Newsletter



oppure
oppure