Scii o snowboard per i bambini?

Ormai è davvero fatta: non resta che preparare le valigie e attendere il giorno cerchiato sul calendario, quello della partenza. Vi siete promessi di farlo e ci siete riusciti, ancora poche ore e partirete per la neve, una vacanza in montagna con tutta la famiglia. Un’esperienza da condividere non solo con il partner ma anche con i figli, divertendosi tutti insieme con gli sport invernali. Un dubbio, però, può sorgere a molti: scii o snowboard per i bambini? Molti genitori si chiedono, infatti, cosa sia meglio per i loro piccoli, nel dettaglio il dubbio riguarda lo sport con il quale iniziare. Secondo molti pediatri lo scii va bene fin da piccolissimi, anche a partire dai 4 anni. Il fondo sarebbe invece adatto più in là con l’età. Per lo snowboard, invece, si consiglia di aspettare almeno gli otto anni, quando si ha la giusta capacità motoria per affrontare questo tipo di attività che risulta da quel punto di vista leggermente più ostica. Naturalmente c’è poi la risposta più ovvia e adatta alla domanda “scii o snowboard per i bambini?”. Quale? Semplice: devono fare lo sport che preferiscono, quello per cui provano grande curiosità e che vorrebbero imparare. Quando il bambino ha già l’età sia per lo scii che per lo snowboard potrà essere direttamente lui a scegliere. Inutile tentare di cambiare le sue preferenze o attitudini, nell’infanzia si è come delle spugne, si impara presto e tanto, il tutto in maniera naturale visto la predominanza dell’aspetto ludico-motorio. Inoltre, vietare un’attività sana come lo sport (sia esso scii o snowboard) ad un bambino è davvero sconsigliato. Non forzate assolutamente vostro e figlio e l’apprendimento sarà naturale, così come l’aumentare della curiosità verso quello sport che si trasformerà, in men che non si dica, in una vera e propria passione che lo accompagnerà per gran parte della vita.

DLT Viaggi ,13 gennaio 2016

Commenti

Newsletter



oppure
oppure