A Bologna le luminarie dedicate a Lucio Dalla

"Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po', e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò”, quest’anno Bologna ha scelto di rendere omaggio a Lucio Dalla, il cantautore bolognese amatissimo da tutta Italia, installando luminarie che riproducono i testi delle sue canzoni. 

Dal primo dicembre si può passeggiare in Via d’Azeglio e farsi guidare nel cammino dalle parole dell’indimenticabile canzone “L’anno che verrà” che all’ora del tramonto diventano anche sonore passando in filodiffusione in tutta la strada.

L’iniziativa si deve ai commercianti di via d’Azeglio insieme alla Fondazione Lucio Dalla e al patrocinio non oneroso del Comune di Bologna. L’opera luminosa è stata realizzata dall’artigiano napoletano Antonio Spiezia.

Grandissima folla è intervenuta al momento dell’accensione delle luminarie. E questa è la più grande dimostrazione che Lucio Dalla non ha di certo mai lasciato i nostri cuori, non credete?

Le sue note, i testi e la sua personalità ci hanno lasciato un’eredità che ormai è entrato a far parte del nostro patrimonio musicale e che anche i più piccoli non riescono a non amare e a non ammirare. 

Letizia Ferro ,03 dicembre 2018

Commenti

Newsletter



oppure
oppure