Logo
Ricerca Vacanza

Struttura o località o descrizione:

Tipo Vacanza:

Regione:

Tipologia Camera:

Check-in:                     Check-out:
N° Adulti:                     N° Bambini:

Newsletter

 

TOUR DELL’IRLANDA

Irlanda - Dublino

ds

Dublino

Dublino, amata dal turismo giovanile, è la capitale della Repubblica d'Irlanda, nonchè la città più grande e popolata dell'isola d'Irlanda, pur essendo in crescita urbanistica ed economica da alcuni decenni, Dublino è rimasta città dai ritmi non esasperati. Dublino è una città a misura d'uomo, giovane, strana e variopinta, ricca di pregevoli edifici in stile georgiano, di una celebre cultura letteraria e di pub estremamente accoglienti. La città divisa in due parti dal fiume Liffey (con il caratteristico Ha'penny Bridge), la riva nord è più popolare con le  strade commerciali Talbot Street e Henry Street. Sulla riva sud, l'atmosfera è un po' più sofisticata, soprattutto intorno a Grafton Street e i suoi negozi di lusso, e allo stesso tempo giovanile con gli studenti del Trinity College. Immancabili le visite al mitico Temple Bar ed al museo della birra Guinness Storehouse dedicato alla famosa birra scura, sul tetto del museo vi è il Gravity Bar (il più elevato Bar d'Irlanda) da dove, sorseggiando un drink o un thé, si può ammirare il panorama di tutta Dublino. Nei dintorni della Città immancabile una visita al Phoenix Park un parco di 700 ettari che ospita al suo interno anche il Dublin Zoo.
Le origini di Dublino risalgono al III secolo D.C. quando i Vichinghi costruirono il loro villaggio sulle rive del Liffey. La vera fondazione della città risale però all'anno 998 quando gli abitanti dell'isola capitanati dal re Mael Sechnaill scacciarono i Vichinghi. Negli anni a venire Dublino, come del resto l'Irlanda, dovette subire svariate invasioni e dominazioni. In particolare il controllo da parte dei vicini inglesi divenne via via sempre più serrato. Nel XVII secolo gli abitanti, in prevalenza cattolici, furono costretti, da Oliver Cromwell, a rinunciare alla propria fede e a sottostare al dominio protestante in tutti i settori della vita civile. Nel 1800, con l'Act of Union l'Irlanda venne annessa alla Gran Bretagna e Dublino dovette affrontare da semplice capoluogo di provincia dell'impero britannico la Grave Carestia che flagellò l'isola a metà del XIX secolo.
Le lotte per l'indipendenza degli irlandesi divennerò sempre più aspre e Dublino fu sede di numerose insurrezioni popolari tra le quali quella del 1916, Easter Rising, pose le basi per l'indipendenza delle contee cattoliche d'Irlanda, indipendenza che fu sancita solo nel 1921. Oggi Dublino è la capitale della Repubblica d'Irlanda (EIRE) e amministra i tre quarti dell'isola.

Cobh

Cobh (An Cóbh) è un piccolo centro abitato ubicato sulla foce del fiume Lee, davanti alla città di Cork. Con i suoi circa 10 mila abitanti, Cobh è facilmente raggiungibile, direttamente dalla terraferma alla quale è collegata attraverso alcuni ponti. Conosciuta come The Cove (“il covo di Cork”) nel 1750, fu poi rinominata Queenstown durante una visita ufficiale della regina Vittoria. Da qui partirono moltissimi avventurosi, durante la Grande carestia irlandese, cercando di raggiungere gli Stati Uniti. Da non perdere a Cobh, il Cork Harbour formato da canali di acqua marina, isolotti che hanno uno sbocco seppur in lontananza sull’Oceano Atlantico. Davvero caratteristiche, le casette multicolore disposte in modo bizzarro.La Cattedrale di Cobh è il monumento più importante della cittadina e come vedete dalla foto, emerge fra le tante abitazioni colorate, garantendo uno spettacolo unico. Eretta dal 1868, fu terminata solo 47 anni dopo, nel 1915 e gli abitanti sono davvero legati a questa imponente cattedrale, che attrae molti turisti ed è la sede della Diocesi di Cloyne.La Promenade è un piazzale pedonale situato sul lungomare, ed è chiamata ufficialmente John Fitzgerald Kennedy Park. Da vedere anche Casement Square un’altra graziosa piazza, dedicata al patriota Roger Casement. Tra le varie sculture invece soffermatevi a guardare il Lusitania Memorial, la Statua di Annie Moore davanti al Cobh Heritage Center, che rappresenta una ragazza quindicenne, la quale salpò sull’SS Nevada verso gli Stati Uniti il 20 dicembre 1891 in cerca di fortuna. Le due vie principali di Cobh sono la Old Street e West View parallele fra loro e vicine alla Cattedrale, offrono uno spettacolare gioco di prospettiva che vale la pena fotografare. Non perdetevi naturalmente le abitazioni che sono tutto un programma!

Cork

Cork è il luogo migliore del mondo? Sicuramente i suoi abitanti pensano di sì. Una cosa che noterai di questa disinvolta città cosmopolita nel sud-ovest dell'Irlanda è che ispira nei suoi abitanti una devozione impossibile da trovare altrove. Orgogliosamente situata su un'isola nel mezzo del fiume Lee, Cork è una vivace collezione di straordinari caffè, vivaci gallerie d'arte, insoliti musei e ottimi pub. Pur essendo una città, l'atmosfera è più quella di un piccolo paese: la vita è tranquilla e spensierata. Piacevolmente compatta, cordiale e con un pungente senso dell'umorismo, Cork fa le cose a modo suo, che si tratti di festival jazz o birre artigianali. Per visitare Cork non occorre farsi prendere dallo stress. Il centro della città è facilmente visitabile a piedi, e per andare da un punto della città all'altro ci vuole un attimo. Scopri l'arte alla Crawford Gallery, dove artisti irlandesi quali Paul Henry, Jack B Yeats e Dorothy Cross condividono lo spazio con l'originale Discobolo ateniese del V secolo. Il Triskel Arts Centre porta la cultura a un livello superiore con un'offerta completa, da film d'autore a intimi concerti in una bella chiesa convertita, mentre il pittoresco Butter Museum offre uno spaccato sorprendentemente interessante su uno dei settori storici di Cork. Se cerchi un'esperienza unica, a Cork la troverai: suona le campane della St Anne’s Church, scopri l'inquietante storia della Cork City Gaol del XIX secolo o naviga sotto i ponti della città con un tour di Urban Kayaking.
Cork è sinonimo di ottimo cibo e c'è un buon motivo: la qualità qui è incredibile. Entra all'English Market e ti troverai nel bel mezzo di un paradiso dei "locavori" - ovvero di chi mangia solo cibi coltivati o prodotti localmente - con vivaci bancarelle alimentari piene di formaggi artigianali, sublime salmone affumicato e cremoso cioccolato. Gusto, qualità e innovazione sono protagonisti di una vivace scena gastronomica con locali amatissimi quali Café Paradiso e Farmgate Café che si affiancano a vivaci luoghi come Electric, Salt, Miyazaki ed Elbow Lane.
E se ami le birre artigianali, non potresti trovare un luogo migliore. Oltre alle stout locali di Murphy's e Beamish, le birre locali di Cork sono sulla cresta dell'onda al momento, con Eight Degrees Brewing, Rising Sons ed Elbow Lane tra i nomi più di spicco. Per straordinarie birre artigianali, entra nel birrificio artigianale della Franciscan Well Brewery e bevi un bicchiere di Blarney Blonde, Rebel Red o Shandon Stout. Che gusto fantastico.
Oltre i confini della città, troverai la storia del Titanic, epici castelli e graziose cittadine di mare a breve distanza. Una delle destinazioni più amate per escursioni di una giornata da Cork è Cobh, una bella città portuale con una storia agrodolce. Un tempo principale porto di emigrazione dall'Irlanda, Cobh fu l'ultima sosta del Titanic e la storia è splendidamente raccontata nella Titanic Experience negli antichi uffici della White Star Line. Un lato totalmente diverso della storia dell'Irlanda è contenuta nel Blarney Castle, una fortezza medievale a breve distanza in auto dalla città. Vi sono prigioni, giardini, grotte e una passeggiata lungo il lago, oltre alla famosa Blarney Stone, che - se baciata - sembra donare l'eloquenza. Per continuare a esplorare il cibo della contea, dirigiti a Kinsale, famosa per il suo pesce. Pranza al Fishy Fishy Café, raggiungi il Charles Fort del XVII secolo o gioca un giro di golf sullo splendido Old Head Golf Links.

Bantry

Bantry (in irlandese Beanntraí) è un centro abitato della costa occidentale della Contea di Cork, situato all’interno dell’omonima baia, delimitata a Nord dalla penisola di Beara e dallo Sheep’s Head a sud. Bantry mantiene la sua importanza economica per il mercato e il turismo, grazie alla vicinanza con la città di Cork e con il Kerry. Da non perdere a maggio la festa dei mitili, prodotto tipico della zona. La Bantry House, è una dimora del 1739 appartenente alla famiglia White, anticamente Conti di Bantry, è situata poco a sud dell’abitato. Si tratta di una villa neo-classica con un ampio parco, situata in posizione dominante sull’intera baia. La piazza principale di Bantry, Wolfe Tone Square, commemora Theobald Wolfe Tone, importante figura di spicco dell’indipendentismo irlandese dell’XVIII secolo che cercò di ribaltare il dominio inglese con un’alleanza francese. La sciagurata invasione francese arrivò proprio a Bantry nel 1796. Whiddy Island, si trova a largo della costa e si possono vedere i resti di quella che era in passato un importante terminale petrolifero, gestito dalla Gulf Oil. L’8 gennaio 1979 la cisterna Betelgeuse esplose, uccidendo tutte e 42 le persone a bordo.
 

Limerick

Antica città sulle rive dell'imponente fiume Shannon, Limerick è pittoresca, vivace e assolutamente unica. Dalla sua bella architettura georgiana ai grandiosi musei e agli abitanti appassionati di rugby, ti conquisterà con il suo fascino unico. Prima Città della Cultura d'Irlanda, la ricca vita culturale di Limerick può essere ammirata in musei di fama mondiale quali l'Hunt Museum, oltre che nella Limerick City Gallery of Art, ospitata nello storico Carnegie Building. Ha anche un'incredibile scena festivaliera, dalle vivaci celebrazioni del giorno di San Patrizio all'annuale Richard Harris International Film Festival. Limerick venne fondata dai vichinghi nel IX secolo ed è quindi una delle città più antiche d'Irlanda.
Sono pochi i luoghi migliori del Milk Market su Cornmarket Row, splendidamente restaurato, per scoprire il cuore culturale di Limerick. È una sorta di microcosmo della città: colorato, divertente, pieno di energia, con ristoranti improvvisati, cibi artigianali, antiquariato, musica e arte.
Passeggia lungo il vicolo del vicino Fox's Bow e troverai una peculiare collezione di negozi di artigianato, pelle e gioielli, dove potrai scegliere di tutto, da argenti celtici a uno shillelagh (un tradizionale bastone da passeggio) in prugnolo. Se la cultura è la linfa vitale di Limerick, lo sport ne è il cuore pulsante. Fai una conversazione con un loquace appassionato di rugby in un pub dall'atmosfera conviviale e saranno lieti di raccontarti delle memorabili vittorie del Munster. Una particolare vittoria contro gli All Blacks della Nuova Zelanda è entrata nel folclore sportivo locale e nazionale. Nel frattempo, nel cuore medievale della città su King's Island, potrai esplorare il King John's Castle, risalente a 800 anni fa. È uno dei castelli medievali rimasti più intatti in Irlanda e vanta una splendida vista sul fiume Shannon. Fu qui che si svolse l'imponente assedio di Limerick nel 1690: entra in una qualsiasi delle esposizioni storiche del castello e scopri tutta la storia. Limerick offre anche pace, tranquillità e lusso. Entra al No.1 Pery Square a Newtown Pery, il quartiere georgiano di Limerick, e capirai cosa intendiamo. Tra le mura di questa dimora cittadina risalente a 200 anni fa, troverai camere d'epoca, un negozio di vini, una spa, un ottimo ristorante e un salone in cui viene servito il tè intorno a un camino scoppiettante.
 

 

Newsletter



oppure
oppure