Vacanza in Cilento: cosa vedere a Marina di Camerota

Marina di Camerota

Viene anche chiamata la “perla del Cilento”, e questo dovrebbe rendere l’idea della bellezza del posto. Un luogo ideale per trascorrere una villeggiatura tra spiagge, natura, sport, escursioni. Non è un caso che ogni anno molti dei nostri ospiti la scelgano come meta per le loro vacanze. E per questo motivo abbiamo dei suggerimenti tutti per voi su cosa vedere a Marina di Camerota, così da ammirare le tante attrazioni che questa meta ha da offrire a tutti i suoi visitatori.

 

Spiagge

Rappresentano la principale attrazione (ma non l’unica) di questa rinomata località. Tra le più belle spiagge di Marina di Camerota ci sono Calanca, Marina delle Barche, Lentiscelle, Mingardo. Principalmente si tratta di spiagge di sabbia bianca, in parte occupate da stabilimenti balneari e in parte libere.

Una menzione speciale merita la spiaggia di Cala Bianca. Gli utenti che hanno partecipato al sondaggio online La più bella sei tu, indetto da Legambiente, l’hanno votata come la spiaggia più belle d’Italia del 2013. Si tratta di un piccolo paradiso terrestre, e se vi state chiedendo come arrivare a Cala Bianca di Marina di Camerota sappiate che la spiaggia è accessibile solo via mare.

 

Storia

Tra le cose da vedere a Marina di Camerota bisogna includere anche il suo centro storico. Che ha una particolarità: il borgo marinaro si è mantenuto intatto, fatto di stradine che proseguono con ponti e scalinate, e vicoli che passano sotto a suggestivi ponti e arcate. Stradine che si incrociano a piazza San Domenico e poi proseguono verso il mare.

Altro punto di interesse storico di Marina di Camerota sono le “cosiddette torri del telegrafo” o “saracene”. Disseminate lungo un vastissimo litorale (per circa 22 chilometri di lunghezza), erano delle torri di avvistamento poste in punti strategici. Esse sono la torre dell’Isola, la torre del Poggio e la torre Zancale.

Da non perdere è anche villa Mariosa: opera di un architetto francese, è composta da due torri affiancate, affaccia direttamente sugli scogli, con una piccola scalinata che arriva fino al mare.

 

Natura

Nel territorio di Marina di Camerota si trova un autentico tesoro naturale. Rappresentato dalle grotte paleontologiche: risalenti all’età della pietra, al oro interno sono stati ritrovati importanti reperti archeologici. Tra le grotte più famose ci sono grotta del Pesce, grotta dell’Autaro, grotta Caprara, Grotta sepolcrale o del Poggio, grotta di Manfregiudice, grotta della Serratura, grotta della Cala o dell’Uomo preistorico, il riparo del Poggio o nicchia Gamba.

 

Il Cilento

Marina di Camerota potrebbe essere un ottimo punto di partenza per chi volesse anche cimentarsi in un piccolo tour dei Cilento: a poca distanza si trovano luoghi come Palinuro, Pioppi, Acciaroli, Paestum, Castellabate, Punta Licosa, e l’immancabile Parco nazionale del Cilento.

 

Questi consigli con cosa vedere a Marina di Camerota vi terranno impegnati almeno per una settimana, anche e l’ideale sarebbero dieci giorni. E visto che avete scelto la meta, non vi resta che prenotare il vostro hotel a Marina di Camerota e prepararvi per le vacanze estive.

 

Fonte immagine: commons.wikimedia.org

DLT Viaggi ,16 giugno 2014

Commenti

Newsletter



oppure
oppure