Come funziona il Bonus Vacanza

Con il decreto legge per il rilancio del turismo domestico il governo da la possibilità, a chi ha un ISEE familiare al di sotto dei 40.000 euro annui, di avere agevolazioni nell'acquisto di una vacanza.

  • Per famiglie di 3 o più persone il bonus è di 500 euro.
  • Per famiglie di 2 persone il bonus è di 300 euro.
  • Per singoli il bonus è di 150 euro. 

" webkitallowfullscreen="" mozallowfullscreen="" allowfullscreen="" scrolling="no" frameborder="0" width="560" height="315">

Come sarà erogato?

L'80% sarà uno sconto applicato dal tour operator mentre il restante 20% sarà il governo stesso a restituirlo al cliente nella dichiarazione dei redditi dell'anno successivo.

Bonus Sconto Importo da ricevere dallo stato
500 € 400 € 100 €
300 € 240 € 60 €
150 € 120 € 30 €


Facciamo un esempio che chiarisca meglio:
Una famiglia di 4 persone vuole acquistare una vacanza da 1.500 euro.
Lo sconto di 500 euro è ripartito in 400 euro (80%) dato subito dal tour operator come diminuzione di costo, mentre 100 euro verranno restituite dal governo l'anno successivo in dichiarazione delle tasse.
Quindi il cliente pagherà al tour operator 1.100 euro e si vedrà recapitare una fattura di 1.500 euro.
Nel decreto è specificato che il viaggio va pagato in un'unica soluzione.

Quando posso richiedere e spendere il Bonus Vacanza? 

Il Bonus Vacanza può essere richiesto dal 1° Luglio al 31 Dicembre 2020 e, grazie alla recente proroga del Governo durante il Decreto Ristori, può essere speso entro il 30 Giugno 2021 per soggiorni in Italia. 

Come fare per ottenere il Bonus Vacanza?

Il Bonus vacanza può essere richiesto da singoli o famiglie con Isee inferiore a 40.000€. Si tratta di un contributo di massimo 500€ che può essere utilizzato per prenotare Villaggi, Hotel, Residence, B&b, Campeggi e strutture ricettive anche tramite l'intermediazione di Tour operator e Agenzie di Viaggio. Il Bonus può essere richiesto tramite un app da un componente della famiglia in possesso dello Spid, fornendo il proprio Isee. Ecco come fare: 

1. Richiedere al proprio Caf il Calcolo dell'Isee

2. Dotarsi di Carta d'identità digitale o codice SPID sul sito www.spid.gov.it/richiedi-spid e poi scegli 'Identity Provider (noi consigliamo Poste Id, la soluzione più rapida e gratuita) 

3. Scaricare sul proprio smartphone l'app Io.

4. All'interno dell'App c'è una sezione per richiedere il Bonus Vacanza. In questa sezione si trova un codice univoco da comunicare a DLT Viaggi per la verifica della validità del contributo. 

ATTENZIONE: RICORDIAMO CHE IL BONUS VACANZA PUÒ ESSERE RICHIESTO ENTRO MASSIMO 31 DICEMBRE 2020

Come usare il Bonus Vacanza da DLT Viaggi?

Ecco la procedura definitiva per usare il Bonus:

- Si può utilizzare il bonus su pacchetti di qualsiasi importo. Se il costo della vacanza è inferiore al valore del bonus, come indicato dal decreto, verrà applicato uno sconto immediato dell'80%. Il restante 20% verrà detratto dalla dichiarazione dei redditi 2021.

- La prenotazione va effettuata inserendo un segno di spunta nella casella Bonus Vacanza mentre si fa il preventivo indicando l'importo del bonus a cui si ha diritto o via call center. 

- Il pagamento deve essere effettuato in un'unica soluzione.

- Al momento del pagamento inviare il Codice Univoco generato dall'App Io o esibire il relativo QR Code.

- Il nostro servizio clienti verificherà manualmente la validità del bonus inserendo i dati della prenotazione (codice univoco, il codice fiscale del cliente e l'importo del bonus) su una pagina dedicata sul sito dell'Agenzia delle Entrate. 

- In caso di esito positivo, confermeremo al sistema l'applicazione dello sconto e da quel momento il bonus si intenderà interamente utilizzato. 

- In quel momento, il cliente riceverà il voucher del viaggio tramite e-email e... buone vacanze. 

Su quali strutture posso usufruire del Bonus Vacanza? 

Il Bonus Vacanza è spendibile solo determinate strutture che per ragioni contrattuali consentano un minor incasso.

Guarda qui l'elenco delle strutture che accettano il bonus ---> Vacanze con Bonus

ATTENZIONE:
Poiché il decreto prevede che lo sconto possa essere applicato unicamente tramite il pagamento in un'unica soluzione, se il cliente è in possesso di un Voucher con un valore in euro, questo non può essere riscattato per la prenotazione che usufruisce del Bonus Vacanza.
Questa non è una nostra decisione, ma è la legge che lo impone poiché lo stato vuole una fattura, rispetto all'esempio di prima, di 1.500 euro in cui sono transati in un'unica soluzione 1.100 euro.
 

Newsletter



or
or